Tensione tra Turchia e Israele

.

Ma non illudetevi troppo: la Turchia ha i suoi interessi per agire così. Con la Libia di Gaddafi fuori (momentaneamente) dai giochi, ed in mano ai mercenari Nato, la “primavera araba” che soffia (dove euro-yankee e petrolmonarchi vogliono e permettono), i problemi interni ed esterni di Israele, la Siria in difficoltà…la Turchia vede in quest’esternazione Onu il momento buono per egemonizzare consenso popolare, interno ed esterno, e accreditarsi come leadership dell’area mediorientale e mediterranea.

In più, i petrolmonarchi del Qatar e Arabia Saudita sono competitori da battere. Non dimentichiamoci che il Qatar è un riferimento e appoggio per le due autorità palestinesi, quello che finanzia in parte la FF2, ma anche quello che arma i “rats” libici, “ribelli” mercenari armati e pagati dalla Nato, e che ha già venduto commesse di gas e petrolio (di cui però non ha ancora il controllo) a Israele.

La Turchia non vuole farsi sorpassare dai “cugini” arabi e deve fare la sua sceneggiata, per mantenere e catalizzare consenso e businness.

Non illudetevi di veder mai vere scintille tra Turchia e Israele. Fanno le esercitazioni Nato insieme…coordinate. Le scaramucce diplomatiche nascondono sempre altri fini.

Redazionale di TerrasantaLibera

Advertisements
This entry was posted in +Archivio Generale - All Posts, Israele, ONU, Turchia. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s