Sant’Obama & Santa Hillary, vergine cornuta e (speriamo presto) martire, protettori della jihad terroristica

*

SANT’OBAMA & SANTA HILLARY, ORATE PRO TERRORISTAS, PER LA MOLTIPLICAZIONE DELLE ARMI E DELLE MUNIZIONI…

In Qatar, i ‘padrini’ della mafia sionista internazionale inventano un nome nuovo per la solita “vecchia opposizione” – Un oppositore siriano che vive in Siria denuncia questa truffa.

“Un maquillage, un nome nuovo perché con il vecchio non era più possibile andare avanti, un teatrino promozionale allestito in Qatar, ma restano la stessa struttura di comando e le stesse parole d’ordine senza reale senso politico, ripetute a pappagallo  “no al negoziato, sì all’intervento armato”.

La Coalizione è solo una riedizione del vecchio Consiglio nazionale siriano, con gli stessi uomini al comando, le stesse idee, e gli stessi finanziatori. La strada indicata dalla Coalizione non può portare ad una soluzione politica del conflitto”, e neppure prepara quella una pianificazione politica, ma vuole ricorrere ad un intervento armato, per portare la Siria alla completa rovina.

Se la comunità internazionale sosterrà questa falsa Coalizione, andrebbe in chiara contraddizione con l’operato dell’inviato in Siria di Onu e Lega Araba, Lakhdar Brahimi, che sta invece cercando soluzioni politiche.

I ministri degli Esteri della Lega Araba, riuniti al Cairo, hanno dato il benvenuto alla nuova formazione e invitato gli altri gruppi dell’opposizione a farvi parte. Più deciso e scontato il sostegno del Consiglio di cooperazione del Golfo che ha invece legittimato il gruppo come rappresentante del popolo siriano.

Ma questa organizzazione formata in Qatar, all’estero, non rappresenta veramente l’opposizione interna siriana e sicuramente non rappresenta il popolo siriano e le sue aspettative, ma rispecchia solo gli interessi di potenze straniere il cui unico scopo è quello di distruggere la Siria, popolo ed opposizione compresi”.

Questa è la testimonianza di Haitham Manna, una voce storica della opposizione siriana ufficiale, che lavora all’interno della Siria. È un dirigente del Comitato nazionale di coordinamento per il cambiamento democratico della Siria, e non ha peli sulla lingua per descrivere la novella Coalizione Nazionale Siriana (Coalizione nazionale dei poteri siriani della rivoluzione e dell’opposizione).

Formata nel fine settimana in Qatar, la Coalizione si propone come legittimo rappresentante della Siria delle opposizioni. Ha già ottenuto i primi riconoscimenti dal Consiglio di cooperazione del Golfo e Lega Araba. Presto riceverà, legalmente secondo le leggi internazionali, tutte le armi necessarie e appoggi militari per cercare di piegare la Siria ai voleri dell’usura internazionale, finanziaria e petroliera, per rimuovere l’ostacolo “Siria” che si trova sulla strada della pianificazione strategica per lo sviluppo degli interessi occidentali e sionisti nell’area mediorientale.

Le nazioni arabe del Golfo (se così impropriamente possiamo definire “nazioni” delle entità territoriali desertiche, ricche di datteri e petrolio, tracciate a tavolino da USA-Francia-Inghilterra lo scorso secolo) che si prestano a questi giochi di guerra, credono di conquistare così un posto a tavola con le potenze atomiche sion-occidentali.

Ma la loro è solo un’illusione, che durerà il tempo in cui le grandi compagnie petroliere avranno prosciugato il deserto, e successivamente rapinato le fortune arabe depositate nelle banche di proprietà delle stesse famiglie del cartello del petrolio.

Poi, nel giro di poco tempo, forse meno di un decennio, i monarchi del Golfo, non avendo realizzato infrastrutture, sviluppo e lavoro per il proprio inesistente popolo (formato in maggioranza da immigrati), torneranno ad essere i pecorai e cammellieri di sempre, cui resterà tanta sabbia e tonnellate di datteri, e sommersi dall’odio che avranno creato con le loro stesse mani, saranno cancellati dalla storia, come i castelli di sabbia dalle onde in riva al mare: “…chi semina zizzania, raccoglie tempesta…”.

~

Filippo Fortunato Pilato  per  SyrianFreePress.net Network at

http://syrianfreepress.wordpress.com/2012/11/14/10669/

TerraSantaLibera.org  reload  at

https://terrasantalibera.wordpress.com/2012/11/15/3674/

*

*

*

Gallery | This entry was posted in +Archivio Generale - All Posts, Filippo Fortunato Pilato, Siria, Terrorismo and tagged , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s