La “strana guerra” di Bruxelles contro Daesh


Gli attentati terroristici a Bruxelles, rivendicati da Daesh, e la liberazione di Palmira dai terroristi da parte dell’esercito siriano mercoledi’ e giovedi’. Due eventi che hanno avuto luogo in continenti diversi ma simbolicamente vicini l’uno all’altro.


 

Video | Posted on by | Tagged , , , , , , , , , ,

27 March 2016, Syrian Armed Forces and their Allies retake Palmyra from Daesh: Summary and Synthesis of the Events


Syrian government forces have retaken the ancient city of Palmyra and its residential areas from Daesh (ISIS). The Syrian armed forces now aim to use the desert city as a ‘launchpad’ to expand operations against the terrorist group: Raqqa and Deir Ezzour will be the next targets to be freed from foreign mercenaries and terrorists.


Video | Posted on by | Tagged , , , , , , , , , ,

Appeal from Yemen for Easter: Fr. Tom Uzhunnalil, a Catholic priest, is still missing and threatened to be crucified by Daesh

This gallery contains 2 photos.

Daesh, in Yemen on behalf of the al-Saud family, is committing, as always, horrendous crimes, in the conspiracy of silence by the Western media enslaved to U.S. and Israel

~

One week after the attack on the house of the Missionaries of Charity in Aden, in Yemen, there is still no news of the Indian Salesian missionary Fr Tom Uzhunnalil.

In addition to the sisters, the driver and at least two other Ethiopian employees of the community were killed during the terrorist attack. The Mother Superior of the convent escaped. The elderly and disabled people housed at the community are all alive.

As yet, there is no news of Fr Uzhunnalil who has been residing at the Sisters’ convent since the Holy Family church in Aden was looted and set on fire by unidentified armed men last September.

Also 4 Missionary Sisters of Charity, the congregation founded by Mother Teresa of Calcutta, were murdered by a group of armed men who attacked their convent, in the Yemeni city of Aden.
Continue reading

Gallery | Tagged , , , , , , , , , , | Leave a comment

Una voce dalla Siria [video-intervista]

Intervista di Alessandra Mulas al Ministro degli Affari Religiosi della Rep. Araba di Siria, Muhammad ‘Abd el-Sattar el-Sayyed.

Che cosa significa “opposizione moderata” quando si ha di fronte gente che ammazza e distrugge le infrastrutture?, si chiede il ministro.

Il problema è l’ideologia wahhabita, che come la Fratellanza Islamica è – afferma il ministro – una creazione dell’Inghilterra.

L’America ed i suoi alleati non sopportano la tolleranza religiosa esistente in Siria.

I siriani sono naturalmente “moderati”.

Di fronte hanno un pericolo mortale, il terrorismo dei takfiristi e dei wahhabiti, sostenuto dagli occidentali.


testo tratto da
http://www.ildiscrimine.com/

video presso 
Observatory Foundation for the Culture of Security

questa pagina
https://terrasantalibera.wordpress.com/2016/03/10/una-voce-dalla-siria/


Video | Posted on by | Tagged , , , , , , , , | Leave a comment

Segni dei tempi: la “Festa della donna”

This gallery contains 2 photos.

  di Enrico Galoppini, Il Discrimine Ogni anno si ripete, sempre uguale a se stesso, il rituale dell’8 marzo, “Festa della donna”. Con donne che straparlano di donne, di mondi “al femminile”, dell’“altra metà del cielo” e via recriminando e … Continue reading

Gallery | Tagged , , , , | Leave a comment

Buon S. Natale da Bethlehem


 

Video | Posted on by | Tagged , | Leave a comment

Elogio di Wahab, Primo nella Difesa dei Nostri Valori (ITA) ~ [satirical: Praising Wahab, First in Defense of Our Values…]

This gallery contains 2 photos.

Un tecnico petrolifero britannico di nome Karl Andree, che lavorava da 24 anni in Arabia Saudita, è da mesi in carcere a Jedda e riceverà 350 frustate . Motivo della condanna, è stato trovato in possesso di alcune bottiglie di vino. Siccome ha 74 anni, la famiglia teme che possa morire sotto la punizione, ed ha chiesto al governo di intercedere.

Cameron ha protestato, anzi farà di qualcosa di più alto in difesa dei nostri valori e salvare la pelle al suo cittadino: sospenderà un contratto (di 5,9 milioni di sterline) grazie a cui Londra vende ai sauditi “le competenze acquisite dal ministero della Giustizia inglese nel servizio delle prigioni”, veniamo informati dal Telegraph.

Apprendiamo il Regno Unito, quello che impone (come i nostri amati governi europei) sanzioni contro la Russia perché non obbedisce ai nostri valori, e arma i ribelli per distruggere Assad perché non sta al livello di alta civiltà che noi pretendiamo dagli altri, fornisce ai wahabiti il know-how carcerario.

Immaginarsi il dolore dei principi sauditi per la perdita di tanta competenza. Pazienza, i wahabiti dovranno fare a meno delle tecniche moderne. Del resto se la cavano bene anche con quelle antiche loro Continue reading

Gallery | Tagged , , , , , , , , , , , , , , , , | Leave a comment